Futuro e condizionale – Usi e differenze

Il futuro e il condizionale hanno, in alcuni casi, degli usi simili. Sono, però, due verbi differenti. Vediamo come si usano.

Per fare progetti si usa il futuro semplice:
– Quest’estate andremo al mare!
– Questa sera mangerò poco, ho mangiato tanto a pranzo.

Per fare previsioni si usa il futuro semplice:
– Monica diventerà un’ubriacona.
– Secondo me, Giuseppe andrà in prigione.

Per fare ipotesi sul presente si usa il futuro semplice o il futuro composto:
– Angelica sarà già andata via.
– E’ tardi? Saranno le sei e mezza, credo.

Per fare promesse si usa il futuro semplice:
– Non ti offenderò più, giuro!
– Mi impegnerò al massimo.

Nel periodo ipotetico della certezza si usa il futuro semplice:
– Se non ti copri bene, avrai freddo.
– Se partirai, non ci potremo più vedere.

Per esprimere un desiderio realizzabile si usa il condizionale semplice:
– Mangerei ancora un po’ di torta.
– Prenderei volentieri un altro gelato.

Quando ci sono due azioni al futuro e una accade dopo che è accaduta l’altra si usa il futuro semplice + futuro composto:
– Quando avrò smesso di fumare, starò molto meglio.
– Appena ci saremo trasferiti, faremo una festa!

Per chiedere gentilmente si usa il condizionale semplice:
– Mi presteresti una penna?
– Le telefoneresti per avvisarla?

Per esprimere un’opinione, un’ipotesi o una notizia si usa il condizionale semplice o il condizionale composto:
– Questo libro è antico, dovrebbe costare tanto.
– Secondo la tv oggi Berlusconi sarebbe andato in Parlamento.

Per dare consigli realizzabili si usa il condizionale semplice:
– Dovresti uscire con Marco, sembra proprio un bravo ragazzo.
– Dovresti dimagrire!

Per esprimere un desiderio non realizzato o non realizzabile si usa il condizionale composto:
– Avrei preso un taxi, ma non avevo abbastanza soldi.
– Avresti incontrato Lucia, ma hai perso tempo.

Per esprimere un’azione futura rispetto ad un’altra azione passata si usa il condizionale composto:
– Ha detto che avrebbe cucinato lei.
– Ha visto che sarebbe uscita più tardi.

Per dare consigli non più realizzabili si usa il condizionale composto:
– Saresti dovuto dimagrire!
– Avresti dovuto vedere lo spettacolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.